Tecnica della zappatura 2018-01-18T17:00:48+00:00

Project Description

La zappa

La zappa è uno degli attrezzi più usati e più versatili del nostro orto. Serve a spaccare, ricolmare e scavare. E’ costituita da una lama a punta, a cuore o rettangolare e talvolta da due rebbi posteriori che possono facilitare la rottura delle zolle più dure. Altro elemento che costituisce la zappa è il manico, solitamente di legno. Una considerevole lunghezza dello strumento permetterà di lavorare efficacemente e senza sforzo il terreno.

La zappa può talvolta sostituire la vanga, ma solitamente ha il ruolo di completarne il lavoro. E’ utile nel rompere le zolle di terra, rompere le radici di piante infestanti, scavare canali di scolo per l’acqua e realizzare buche per piante da interro che, una volta interrate, vanno adeguatamente ricoperte.

La tecnica della zappatura prevede di imprimere il colpo sfruttando il peso dello strumento. Il colpo permette alla lama di penetrare il terreno e rivoltarlo sollevando il manico con movimento angolare. E’ fortemente consigliato l’uso di guanti protettivi antiscivolo per evitare vesciche alle mani. Esistono piccole vanghe usate per il giardinaggio, uno strumento utile per chi non coltiva un vero pezzo di terra ma si applica alla coltivazione di Ortobalconi e Ortofinestre.

La zappatura è fondamentale per ossigenare e ammorbidire il terreno. Come per la vangatura, una buona zappatura può evitare l’insorgenza di malattie e patologie causate dal ristagno di acqua e può limitare la crescita di piante invasive e dannose alle nostre coltivazioni.

Project Details

X